Continuiamo la nostra battaglia donchisciottesca per convincere le direzioni delle case da gioco ad investire una parte minima del loro budget nella soddisfazione dei propri dipendenti front-line, i croupier.

Occorre semplicemente un po’ di buon senso per capire che non occorrono grossi investimenti per premiare i propri impiegati e renderli partecipi alla missione aziendale. Inoltre, ricordiamoci che è il croupier colui che per primo riceve la clientela e di conseguenza trasmette l’immagine aziendale.

Credo che rinfrescare il look dei propri croupier, magari partendo dai papillon ;-), comporti da una parte l’introduzione di una novità in ambito lavorativo, che verrà sicuramente accolta con ottimismo da parte dello staff e con felice stupore da parte delle clientela, e dall’altra il rafforzamento dell’immagine aziendale, la quale si concretizzerà in un metodo efficace di comunicazione di impresa.

Quale migliore occasione quindi per cogliere due piccioni con una fava!

Continuiamo così il nostro viaggio “alla moda” all’interno del mondo dei cravattini. A tal proposito abbiamo incontrato i giovani artigiani di Narcisse, un’azienda giovane dedita per l’appunto alla creazione di papillon molto originali, variopinti ed eleganti.

Ciao ragazzi, parlateci un po’ di voi?

Ciao! Siamo tre ragazzi universitari – Alice Ciccola, Stefano Belletti e Christian Morresi – uniti da un progetto giovane e innovativo: Narcisse. Le sue idee fondanti sono la semplicità, l’accuratezza dei dettagli e l’utilizzo prevalente di materiali ecocompatibili. Ci occupiamo principalmente di accessori, per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Cosa vi ha portato a diventare dei designer di papillon e da quanto tempo li producete?

L’ispirazione nasce da Alice, appassionata di moda e tendenze. Narcisse ha origine dalla sua proposta di reinterpretare il papillon, il suo accessorio preferito, attraverso l’utilizzo di materiali nuovi e di forme semplici ma insolite. Produciamo artigianalmente papillon in legno da ormai un anno, con determinazione e continua sperimentazione di nuovi modelli.

Da dove provengono e quali sono le ispirazioni per le vostre creazioni?

Le idee vengono principalmente dalla vita quotidiana. L’osservazione dello street style è per noi una grande fonte di ispirazione. Cogliamo i particolari e li riproponiamo per far sì che si adattino ai gusti personali di tutti.

In cosa si differenziano i vostri papillon dagli altri in commercio?

Il tratto distintivo principale è il materiale: i nostri papillon sono tutti realizzati in legno, con moltissimi pezzi centrali diversi. Un’altra caratteristica è, infatti, l’altissimo grado di personalizzazione, visto che ognuno dei nostri clienti può fare le richieste più disparate: dal cambio del pezzo centrale alla definizione nei minimi dettagli della pittura e rifinitura del pezzo.

Generalmente i papillon sono vengono indossati in particolari eventi o occasioni speciali. Secondo voi, i papillon, possono diventare accessori di uso quotidiano? Anche nel mondo del lavoro o nel tempo libero?

Assolutamente sì. Questo è esattamente il messaggio che vogliamo far passare. La versatilità del papillon è pressoché infinita: abbiamo, ad esempio, pezzi in velluto o raso per le occasioni più formali, ma ci sono anche modelli in jeans o pelle sintetica colorata per eventi di tutti i giorni. Oppure, per citare un altro esempio recente, abbiamo creato un papillon col tricolore italiano per sostenere gli Azzurri, anche con t-shirt e costume da bagno.

I papillon della Narcisse

Chi indossa il papillon è un…?

Innovatore! Il papillon nelle ultime decadi è andato fuori moda per far spazio ad altri tipi di accessori. Chi lo indossa oggi riesce a distinguersi, recuperando uno stile appartenente all’epoca del Charleston e delle paillettes.

Negli anni ’20 e ’30 del secolo scorso il papillon divenne popolare anche nel panorama del jet set femminile. Oggi invece non sono quasi più utilizzati dalle donne. La vostra idea a riguardo?

Narcisse è in controtendenza. Molte ragazze, infatti, acquistano i nostri papillon e li abbinano nei modi più disparati (a partire dalla creatrice!).

Il look del croupier: cosa ne pensate ed eventualmente quali cambiamenti o novità apportereste?

Crediamo che il look del croupier sia alla base dell’eleganza e che un papillon (di legno!) sposi perfettamente il messaggio che trasmette.

Indossare un papillon? Quali consigli vi sentite di dare?

Osate!

Quali tessuti o materiali prediligete  per la creazione dei vostri prodotti e come li selezionate?

Innanzitutto il legno, di cui utilizziamo più varietà, a seconda dei gusti e delle esigenze dei clienti. Esso sarà anche l’elemento principale delle nostre prossime creazioni. Dopodiché utilizziamo il raso, per i collarini, e moltissimi tipi di tessuti per i pezzi centrali. Ci sono, infine, alcuni materiali più “rari” e sofisticati, che riserviamo ai pezzi unici e alle limited editions.

Dove producete i vostri papillon?

Essendo Narcisse un progetto appena nato, ma soprattutto molto flessibile e decentralizzato per principio, non abbiamo uno stabilimento. La produzione è artigianale e si adatta perfettamente con le nostre esigenze di studenti.

Narcisse bow-ties

Prestate particolare attenzione ai trend nel mondo della moda? Ad esempio …i colori?

Per quanto riguarda la relazione con la moda, come abbiamo già detto, il nostro punto di riferimento è Alice, che più di tutti noi segue, ricerca ed anticipa i trend. Ma ci sono anche alcuni nostri collaboratori coetanei, come Beatrice e Andrea, che ci aiutano e consigliano nelle scelte stilistiche.

Una volta che avete creato il prodotto, come lo pubblicizzate?

Narcisse si sviluppa prevalentemente online. Dobbiamo molto ai Social Networks, che sono i nostri motori principali di pubblicità, poiché tramite essi riusciamo ad arrivare ad un pubblico sempre più ampio, con vari gusti ed età. In questo importante è la nostra collaboratrice Federica, che ci aiuta a farci conoscere oltreoceano.

Quali sono i vostri progetti per il futuro?

Abbiamo numerosi progetti in serbo per il futuro, alcuni dei quali in fasi già avanzate. L’obiettivo è quello di espandere e diversificare la produzione, sempre nel settore degli accessori e rimanendo fedeli ai nostri principi di fondo.

 

Ringraziando gli amici di Narcisse per il tempo concessomi pubblico qui sotto i loro contatti. Date una spulciata sia alla loro pagina FB sia al loro sito web.

Pagina FB: Narcisse
Sito web: Narcisse

Se vi sono piaciuti i papillon di Narcisse, condividete l’articolo con i vostri colleghi. Nel nostro caso, cari amici croupier, un papillon è per sempre!

 

Marcello Cascone
Marcello Cascone

Ideatore e responsabile della Gaming School Torino. Curioso ed appassionato osservatore dello scintillante mondo delle case da gioco; mi piace scrivere contenuti su personaggi, persone, storie a 360° appartenenti a questo fantastico mondo.