Gioco d’azzardo e lifestyle

Salute e azzardo

È risaputo che i giocatori d’azzardo siano sempre stati considerati dei viziosi.

Ora, un recente studio condotto in Gran Bretagna da parte della Jackpot.co.uk, una delle più grandi directory di informazione sul gioco e di casinò online, ha evidenziato come lo stile di vita di diverse categorie di giocatori d’azzardo influisce anche sulla qualità della forma fisica. Attraverso diversi test su stile di vita e gioco di preferenza un campione di 2131 giocatori britannici ha fornito una serie di dati, i quali, elaborati, hanno fornito risultati molto interessanti.

Per quanto concerne il fattore sovrappeso i giocatori di slot machines, video poker e black jack figurano tra i più fuori forma, con un indice di massa corporea (IMC) rispettivamente di 31, 30 e 28,50 contro la media nazionale del 27. I giocatori di poker invece risultano tra i più magri, con un indice di 25, come i giocatori di baccarat.

Con riferimento al consumo di alcool, tra gli intervistati che hanno riferito di bere regolarmente più del limite settimanale consigliato dal Ministero della Salute di Sua Maestà (21 unità di alcool a settimana) , i giocatori di slot, di poker e di baccarat figurano con la percentuale più alta.

I risultati che emergono dai quesiti sul consumo di tabacco evidenziano come, giocatori di poker e di altre tipologie di giochi da casinò a parte, tra i fumatori più accaniti figurano i giocatori di slot e di baccarat con il 24% ed il 25% contro una media nazionale di fumatori in UK del 20%.

Infine l’attività fisica. I giocatori di slot e di video poker sono le categorie più pigre. Solo il 27% ed il 28% del campione testato dichiara di conseguire i 150 minuti settimanali raccomandati di attività. I giocatori di poker invece tra le categorie più in forma, con un ottimo 58% degli intervistati che soddisfa le esigenze di attività fisica raccomandata dalla British Heart Foundation, secondo cui la media nazionale è del 34%.

Da questi dati si evince facilmente come i giocatori di slot e di video poker risultino le categorie con uno stile di vita più malsano, con un tasso di obesità maggiore rispetto ad esempio ai giocatori di poker, i quali, dal canto loro, esibiscono un consumo di alcool quasi paragonabile ai giocatore di slot, ma con un’attività fisica maggiore, risultano più “in linea” con gli standard richiesti.

Naturalmente giochi come slot o video poker sono sicuramente più sedentari e più soggetti ad inattività rispetto a poker o black jack, in cui concentrazione, strategia e resistenza fisica richiedono sicuramente una maggiore attività psico-fisica.

Forse in questo frangente il detto ‘sei ciò che mangi’ debba essere rivisitato in ‘sei ciò che giochi’.

booze-bets-bmi-infographic

 

 

Marcello Cascone
Marcello Cascone

Ideatore e responsabile della Gaming School Torino. Curioso ed appassionato osservatore dello scintillante mondo delle case da gioco; mi piace scrivere contenuti su personaggi, persone, storie a 360° appartenenti a questo fantastico mondo.