Giochi online: strategie di marketing

Giochi online e ROI

Age Sluis, Direttore per l’Europa delle campagne pubblicitarie presso il gruppo Spil Games, ha evidenziato come gli spot video sui siti di giochi online hanno un tasso di click 30 volte superiori alla media.

Un recente rapporto di MediaBrix ha infatti dimostrato come le pubblicità video associate a dei siti di giochi online generino mediamente  un tasso di click (CTR) attorno al 3%, all’incirca 30 volte maggiore del CTR per le campagne pubblicitarie online tradizionali (0,10%). Per Facebook si va invece dallo 0.03% allo 0.11% e per i banner rich media attorno allo 0,12%.

Ma perché i siti di giochi online sono così efficaci e perché occorre integrare ad essi le strategie pubblicitarie?

Rapportati alla maggior parte dei siti di informazione dove l’80% dei visitatori trascorre in media meno di 5 minuti (You Tube rivendica un tempo di visita media intorno ai 15-16 minuti), i tempi medi di sessione osservati sulle piattaforme appartenenti alla Spil Games va in media dai 30 ai 40 minuti, con picchi in certe regioni che si attestano sui 50 minuti. Da qui il vantaggio!

Il pubblico sui siti di giochi online, oltre che essere vasto, si trova in uno stato d’animo sicuramente più positivo rispetto a quello che visita siti di informazione o la maggior parte degli altri siti di intrattenimento.Recandosi sui siti di giochi principalmente per distendersi ed evadere dalla routine quotidiana sono conseguentemente più ricettivi agli spot.

In più, oltre che nutrire un forte sentimento di fedeltà verso certi siti o certi giochi, comprende perché gli viene proposta della pubblicità: per continuare a giocare gratuitamente. Ciò significa che apprezza passare del tempo con una determinata marca, guardarla ed interagire con essa. Con un naturale riflesso nel CTR.

Questa fedeltà è cruciale per i brand, in quanto i pubblicitari hanno bisogno di ripetizione. Non è sufficiente che un internauta veda una réclame una sola volta, ma piuttosto che la veda diverse volte affinché il marchio riesca a comunicare il suo messaggio. Grazie alla fedeltà dei suoi utenti, i siti di giochi godono di una più alta reputazione se paragonati agli altri siti di intrattenimento. I giocatori ritornano regolarmente sulla stessa pagina. Questo non avviene sicuramente con i siti di attualità.

Ovviamente molti cercano di evitare ugualmente la pubblicità. È naturale! Avviene ovunque. C’è chi si prende un caffè e chi riduce il volume o passa altrove nel mentre. Per questo i creativi devono riuscire a catturare l’attenzione. La difficoltà per la maggior parte dei brand è di resistere alla tentazione di proporre semplicemente una versione alleggerita della loro campagna televisiva su Internet. Affinché la campagna online diventi efficace, occorre renderla più interattiva e sicuramente più corta (dai 10 ai 15 secondi massimo).

La combinazione di questi fattori crea una forte assunto per i marchi che cercano di targettizzare il loro audience. Tanto più importanti visto il continuo aumentare della platea registrato negli ultimi anni.

Marcello Cascone
Marcello Cascone

Ideatore e responsabile della Gaming School Torino. Curioso ed appassionato osservatore dello scintillante mondo delle case da gioco; mi piace scrivere contenuti su personaggi, persone, storie a 360° appartenenti a questo fantastico mondo.